SONDAGGIO: E voi votereste l'impeachment per Mattarella?

Giorgia Meloni è stata la prima a proporre la messa in stato d’accusa del Presidente Mattarella, seguita successivamente dal leader penta stellato Luigi di Maio, che nella sua diretta Facebook ha tirato in ballo l’impeachment, ai sensi dell’articolo 90 della Costituzione, sulla mancata nomina di Paolo Savona a ministro dell’Economia che tanto ha fatto infuriare l’opinione pubblica in queste ore.
E così, in men che non si dica, la parola impeachment è diventata virale in rete: tra quelle più cercate sui motori di ricerca. Quest’ultima, accompagnata da hashtag di protesta nei confronti del Presidente della Repubblica come: “#Mattarelladimettiti, #MattarellaVergognati e #MattarellaNoneilmioPresidente”, scatenato i toni di coloro i quali, in contrapposizione, ne prendevano le difese.
Ma cosa dice esattamente la Costituzione in merito ai poteri del capo dello Stato, in particolare per quanto riguarda la nomina del premier e dei ministri? «Il Governo della Repubblica è composto del Presidente del Consiglio e dei Ministri, che costituiscono insieme il Consiglio dei Ministri. Il Presidente della Repubblica nomina il Presidente del Consiglio dei Ministri e, su proposta di questo, i Ministri». A maggior ragione, così come ha rimarcato lo stesso Mattarella in conferenza stampa, se «il Presidente della Repubblica svolge un ruolo di garanzia che non può subire imposizione». Piaccia o non piaccia.
[poll id=”5″]