Mondiali di rugby: l’Italia chiude terza: Romania battuta 32-22

Gli Azzurri qualificati all’edizione del 2019 in Giappone.

L’Italia chiude al terzo posto nella Pool D della Rugby World Cup inglese e stacca il biglietto per l’edizione giapponese del 2019.

Al Sandy Park di Exeter Quintin Geldenhuys celebra la sua prima vittoria da capitano dell’Italia guidando i suoi alla vittoria per 32-22 su una Romania mai doma che, nonostante il passivo di 29-3 al 46’, nel finale reagisce e accorcia le distanze, cercando di giocare la palla anche dopo gli 80 minuti di gioco andando a caccia dell’ultima meta.

La vittoria di questo pomeriggio non basta al XV di Brunel per proseguire nell’avventura iridata – Francia ed Irlanda avanzano ai quarti di finale – ma conferma la bella prestazione messa in mostra dall’Italia la scorsa settimana all’Olimpico di Londra contro gli irlandesi e, soprattutto, permette di approcciare con un pieno di fiducia il 6 Nazioni 2016 al via il prossimo febbraio.

Domani la Nazionale lascerà l’Inghilterra e farà rientro in Italia, con i giocatori che saranno da martedì a disposizione dei rispettivi Club di appartenenza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*