PalaTrento, ripresa degli allenamenti dopo quattro giorni di lavoro

Ripresa degli allenamenti questo pomeriggio al PalaTrento per i Campioni d’Italia di Trentino Volley. Dopo quattro giorni di meritato riposo – in corrispondenza delle festività natalizie – , i gialloblù si sono infatti ritrovati in palestra per iniziare a lavorare in un periodo che sino al 14 gennaio sarà privo di impegni ufficiali. Approfittando della finestra concessa da un calendario sin qui fittissimo di appuntamenti (diciotto gare in cinquantanove giorni), lo staff tecnico farà svolgere al gruppo una serie di sedute non solo improntate sulla tecnica ma anche e soprattutto sulla preparazione fisica, a cui ci si potrà dedicare quindi con maggiore cura.

Il programma di lavoro negli ultimi giorni del 2015 prevederà altre cinque sessioni di allenamento nei prossimi tre giorni; i gialloblù si alleneranno due volte nella giornata di lunedì ed in quella di mercoledì (pesi al mattino, palla nel pomeriggio), mentre sosteranno una sola seduta pomeridiana martedì 29 dicembre. A cavallo di capodanno, giovedì 31 e venerdì 1 gennaio, poi altri due giorni di riposo prima di iniziare il 2016 con un weekend intensissimo di allenamenti (quattro fra il 2 ed il 3 gennaio).

Utilizzeremo questo periodo senza partite ufficiali per effettuare una sorta di seconda preparazione atletica stagionale che, attraverso il lavoro su aspetti funzionali e di mobilità, permetterà ai giocatori di tornare ad avere condizioni ottimali di forma per la seconda parte della stagione, tanto intensa quanto la prima – spiega il preparatore atletico Trentino Volley Martin Poeder. Durante le prossime settimane infatti gli allenamenti legati al potenziamento fisico saranno di numero simile a quelli di tecnica e tattica. Senza dover sostenere viaggi e partite ci sarà quindi l’occasione per sistemare i diversi problemi fisici accusati durante i primi due mesi di SuperLega e Champions League: terapie, allenamenti con carichi di lavoro importanti ma anche il riposo saranno fondamentali”.

Sino al 12 gennaio lo staff tecnico dovrà fare i conti con le assenze di Georgi Bratoev e Simon Van de Voorde, entrambi impegnati con le rispettive nazionali (Bulgaria e Belgio) che fra il 5 ed il 10 gennaio a Berlino andranno a caccia della qualificazione all’Olimpiade di Rio 2016. A disposizione quindi undici giocatori e l’intero staff tecnico e medico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*