QUATTRO GIOCATORI DEL CAMPIONATO ECCELLENZA NEL GRUPPO DELLE ZEBRE RUGBY IN VISTA DEI WARRIORS

Ripresa degli allenamenti quest’oggi alla Cittadella del Rugby di Parma per le Zebre Rugby che, dopo il weekend di pausa dagli impegni agonistici, si apprestano a ritornare in campo nel Guinness PRO12 domenica prossima 15 Febbraio quando il XV del Nord-Ovest ospiterà gli scozzesi Glasgow Warriors allo Stadio Lanfranchi di Parma. All’appello tra i giocatori della rosa 2014/15 mancano i tredici nazionali convocati dall’Italia per il  Sei Nazioni 2015 con la terza linea Vunisa –ristabilitosi dall’infortunio subito nel derby d’andata dello scorso Dicembre contro il Benetton- convocato nella serata di ieri dal Ct della nazionale italiana Brunel in vista della sfida di sabato a Twickenham contro l’Inghilterra nel secondo turno del più antico torneo internazionale.

Il gruppo bianconero ha accolto stamane alcuni giocatori provenienti dal massimo campionato italiano Eccellenza che si sono messi a disposizione dello staff tecnico delle Zebre Rugby in preparazione al quattordicesimo turno del campionato celtico di domenica alle ore 14.

I quattro giocatori aggregati sono: Augustin Cavalieri (Rugby Calvisano – seconda linea) con una presenza da permit player con le Zebre nel Novembre 2013 a Swansea contro gli Ospreys; Luigi Ferraro (Rugby Calvisano – tallonatore) in campo col XV del Nord-Ovest nella vittoria 15-10 contro i Cardiff Blues dello scorso 1 Marzo a Parma; Alex Morsellino (Mogliano Rugby – ala) e Federico Ruzza (Rugby Viadana – seconda linea)

Il team manager Andrea De Rossi: ”Ringrazio la Federazione Italiana Rugby, le società di appartenenza e gli atleti per la loro disponibilità verso il club. Sono certo dell’apporto di giocatori d’esperienza come Cavalieri e Ferraro che hanno già vestito questa maglia la scorsa stagione mentre spero che i più giovani possano cogliere al meglio questa opportunità e mettersi in luce in un campionato internazionale di assoluto livello come il Guinness PRO12”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*