UNITN. FISICA IN ASSEMBLEA

Ricerca scientifica di eccellenza, rapporto con il mondo del lavoro, supporto all’imprenditorialità e disegno dell’offerta formativa magistrale: questi i nodi che saranno al centro della seconda Assemblea del Dipartimento di Fisica, che si terrà mercoledì prossimo, 4 marzo dalle 9 a Povo nel Polo scientifico e tecnologico “Fabio Ferrari” (Povo 2). L’assemblea servirà per favorire un confronto tra tutti coloro che operano e collaborano attivamente all’interno del Dipartimento – studenti, dottorandi, assegnisti, borsisti, ricercatori, docenti personale tecnico-amministrativo e collaboratori di altri enti di ricerca del territorio – e per ascoltare le sollecitazioni di altri attori dell’innovazione e della formazione in Trentino e per individuare progetti concreti e condivisi in risposta agli stimoli emersi dal dibattito.
La giornata avrà inizio alle 9 con il saluto del rettore ad interim Aronne Armanini e proseguirà con la relazione del direttore del Dipartimento di Fisica, Lorenzo Pavesi sullo stato del Dipartimento e sui suoi progetti. In programma poi una serie di tavole rotonde tematiche dedicate a: “Studiare fisica a Trento. Perché? Riflessioni sul percorso di laurea magistrale”; “Potenziare la nostra rete sul territorio: sinergie con APSS – Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari di Trento, CNR – Consiglio Nazionale delle Ricerche e INFN – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare”; “Formazione e lavoro a confronto: ricerca applicata e realtà industriale”. Ai lavori parteciperanno anche i rappresentanti delle tante realtà del territorio, che con esso hanno intrecciato rapporti di collaborazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*